This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies. Please read our PRIVACY POLICY for more information on the cookies we use and how to delete or block them.
Pubblicazione tecnica:

Continuità aziendale nei bilanci post COVID-19: ulteriori chiarimenti

28 07 2020

In concomitanza con la chiusura dei bilanci 2019 nel termine dei 180 giorni, i preparers e i revisori contabili si sono dovuti confrontare sulle tematiche di bilancio e sugli effetti della pandemia da COVID-19 sulla continuità aziendale. L’OIC da una parte, e Assirevi dall’altra, sono venuti in soccorso dei soggetti coinvolti nella preparazione e nella revisione dei bilanci 2019 rispettivamente con il documento interpretativo n. 6 e con il documento di ricerca n. 235. Il presente contributo si propone di fare una disamina dei predetti documenti che saranno di sicura utilità anche per i bilanci 2020.
 

PREMESSA

Nel mese di aprile 2020 il legislatore ha introdotto con il D.L. 8 aprile 2020, n.23 (il “Decreto”) una serie di misure urgenti al fine di garantire la continuità aziendale delle imprese colpite dall’emergenza COVID-19. In particolare, all’art. 7 il Decreto ha introdotto una facoltà di deroga al disposto dell’art. 2423- bis, comma 1, n. 1, del Codice civile in base alla quale “nella redazione dei bilanci di esercizio in corso al 31 dicembre 2020, la valutazione delle voci nella prospettiva della continuazione dell’attività […] può comunque essere operata se risultava sussistente nell’ultimo bilancio di esercizio chiuso in data anteriore al 23 febbraio 2020, fatta salva la previsione di cui all’art. 106 del Decreto legge 17 marzo 2020 n. 18. Il criterio di valutazione è specificatamente illustrato nella nota informativa anche mediante il richiamo delle risultanze del bilancio prece- dente”. [...]


Leggi l'articolo completo a cura di Francesco Ballarin pubblicato sul n° 8-9/2020 di Amministrazione & Finanza