This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies. Please read our PRIVACY POLICY for more information on the cookies we use and how to delete or block them.
Articolo :

IFRS 3: la nuova business combination

12 02 2020

Quali novità sono state apportate al principio internazionale IFRS 3 con gli emendamenti che si applicheranno alle operazioni che saranno realizzate a partire dal 1° gennaio 2020?

 

Premessa

 Il 22 ottobre 2018 l’International Accounting Standards Board (Board) ha emesso delle ristrette modifiche al principio contabile internazionale IFRS 3 - Aggregazioni aziendali per migliorare la definizione di impresa. Queste modifiche, nell’intenzione del Board, aiuteranno le imprese a determinare se si tratta effettivamente di un’acquisizione di un’impresa o di un gruppo di attività.

La definizione modificata sottolinea che il risultato di un’impresa è quello di fornire beni e servizi ai clienti, mentre la definizione precedentesiconcentravasuirendimentisotto forma di dividendi, costi inferiori o altri beneficieconomicipergliinvestitorie altri. Oltre a modificare la formulazione della definizione, il Board ha aggiunto un (facoltativo) concentration test e ha aggiunto una guida supplementare, che contiene anche nuovi esempi illustrativi.

La distinzione tra un’impresa e un gruppo di attività è importante perché un acquirente riconosce l’avviamento solo quando acquisisce un’impresa.

Gli emendamenti sono conseguenti ad un riesame di post-implementazione (PIR) dell’IFRS 3; si tratta di una valutazione effettuata per determinare se un principio internazionale funziona come previsto. In seguito al feedback del PIR, il Board sta lavorando a un altro progetto legato allo IFRS 3 in cui sta esplorando possibili miglioramenti alla contabilizzazione dell’avviamento.

Le imprese sono obbligate ad applicare la nuova definizione di impresa alle acquisizioni che si verificano il 1°gennaio 2020 o dopo tale data. È consentita l’applicazione anticipata.

È importante ricordare che il principio internazionale IFRS 3 è il risultato di un progetto congiunto tra lo IASB e il US Financial Accounting Standards Board (FASB). Il FASB ha modificato la definizione di un’impresa l’anno scorso. Se da una parte il chiarimento dello IASB alla propria definizione ravvicina i principi dei due Boards, il concentration test li differenzia, in quanto per il FASB il test è obbligatorio, mentre nello IASB è facoltativo.

Leggi l'articolo completo a cura di Paola Pedotti - Senior Manager BDO Italia pubblicato sul n°2/2020 di Amministrazione & Finanza