2018 anno record per le quotazioni al mercato AIM Italia

15 11 2018

L'anno 2018 si appresta ad essere l'anno dei record per quotazioni al mercato AIM Italia. La campanella è già suonata per 23 quotazioni nei primi 9 mesi dell'anno in corso, di cui 8 SPAC. Ad oggi, sono quindi già state superate le 24 IPO registrate in tutto il 2017. Un trend decisamente positivo, previsto fin dall'inizio dell'anno dai professionisti di BDO in Italia, parte dell'organizzazione internazionale di revisione contabile e consulenza alle imprese, leader del mercato AIM Italia, che hanno appena festeggiato il traguardo record delle 50 quotazioni sul suddetto mercato.

"L'accompagnamento delle PMI verso la crescita è nel nostro DNA e aver raggiunto questo importante traguardo, che ci posiziona come leader di mercato, ci inorgoglisce. I primi anni sul mercato AIM sono stati abbastanza ardui e dedicati ad accompagnare l'imprenditoria media italiana verso un modello dove non ha più il 100% di controllo della propria società. Successivamente, si sono raccolti i frutti del lavoro svolto per arrivare oggi ad un mercato vivo, in alcuni casi molto liquido, e conosciuto da molti grazie alla risonanza dai media e agli incentivi fiscali governativi. Siamo stati lungimiranti nel credere in questo mercato fin dall'inizio." ha commentato Manuel Coppola, Partner BDO in Italia dell'ufficio di Milano.
 

- I festeggiamenti non sono stati solo simbolici, vero?

È proprio vero che creare un team di consulenti affiatato è fondamentale per la riuscita del processo di IPO. E, del fatto che il nostro team - in senso molto allargato - sia davvero unito, ne abbiamo avuto prova: oltre 300 professionisti (Nomad, legali, banche, consulenti finanziari), clienti  e colleghi hanno condiviso con noi una bella serata per festeggiare le 50 quotazioni portate a termine da BDO sul mercato AIM Italia nella cornice di Villa Necchi Campiglio, patrimonio del FAI – Fondo Ambiente Italiano. Siamo contenti di aver condiviso con 300 amici questo momento. Contiamo di replicare la festa per la centesima quotazione nel più breve tempo possibile!
 

- Quali sono i principali trend osservati sul mercato AIM Italia in questo 2018?

Il trend positivo fatto registrare dal mercato AIM nel 2017 si conferma anche nei primi 9 mesi del 2018 coprendo la totalità dei debutti sul listino di tutto l'anno 2017. Ben 23 hanno suonato la campanella a Piazza Affari (di cui 8 SPAC). L'anno 2018, come previsto, si appresta ad essere l'anno dei record di quotazioni su AIM Italia superando le 24 IPO registrate nel 2017. Grazie anche alla spinta dei PIR (Piani individuali di Risparmio) è da evidenziare come il totale raccolto dalle IPO sia aumentato di circa il 21% nei primi nove mesi del 2018 (da e. 1.189 mln a e. 1.432 mln). Da un confronto con il listino MTA, si evince l'andamento positivo dell'AIM che mostra un numero nettamente superiore di IPO anche nei primi nove mesi del 2018 rispetto al listino principale (23 su AIM contro 2 su MTA). Si conferma la predilezione delle società per un percorso di quotazione più snello, veloce e meno costoso. La capitalizzazione al 30 settembre 2018 si attesta a circa e. 7.718 mln con un incremento del 38% rispetto alla capitalizzazione di mercato registrata al 31 dicembre 2017 (pari a e. 5.578 mln). Inoltre la capitalizzazione media per società è passata da e. 58,73 mln a e. 68,3 mln con un incremento del 16% per effetto degli ingressi delle SPAC e dal positivo trend del mercato. Il totale delle società quotate sul mercato è pari a 114 e ciò vede BDO Italia in una posizione di assoluta leadership con circa il 40% della quota di mercato tra le società di revisione.
 

- Recentemente avete seguito anche la prima quotazione SPAC in Cloud. Quali sono i benefici di questa modalità?

Siamo molto orgogliosi di aver contribuito alla prima quotazione su AIM Italia della società Digital Value tramite SPAC in CLOUD. Il nuovo modello di quotazione unisce i vantaggi della SPAC tradizionale a quelli della raccolta di capitali digitale. SPAC in CLOUD è un ambiente di ELITE CLUB DEAL dedicato al fundraising di società in fase di quotazione, gli investitori hanno accesso online diretto alle opportunità di investimento in IPO. La negoziazione si svolge tra "Promotori", "Società" e "Cornerstone". Il Cornerstone Investor sottoscrive almeno il 20% dell'offerta totale, successivamente aperta agli Investitori "Follow-on". Promotori, investitori, Cornerstone e Follow-on sottoscrivono set di strumenti finanziari rappresentati da differenti combinazioni di azioni e warrant emessi dalla società, l'esecuzione delle transazioni è condizionata all'ammissione a quotazione della Società. Rispetto alle SPAC tradizionali questo sistema consente di ridurre il time to market da 18 mesi a poco più di due rendendo più veloce e flessibile l'operazione sia per l'Emittente che per gli investitori.


- Quale futuro ci dobbiamo aspettare per BDO e il mercato AIM Italia?

Questo traguardo delle 50 quotazioni per noi è un primo riconoscimento che sarà e dovrà essere un punto di partenza verso obiettivi sempre più ambiziosi. Come dicevo dalla data della nostra festa abbiamo partecipato alla cerimonia di quotazione di due nuove società e con altri colleghi stiamo lavorando in tutte le sedi di BDO in Italia per far crescere sempre di più la nostra presenza sul mercato. Ad oggi abbiamo in pipeline alcune operazioni che si dovrebbero concretizzare tra la fine di quest'anno ed il primo semestre del 2019.