This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies. Please read our PRIVACY POLICY for more information on the cookies we use and how to delete or block them.
Pubblicazione tecnica:

IFRS 16 Leasing

19 12 2018

IFRS 16 Leasing apporta cambiamenti significativi nei requisiti contabili per la contabilità dei leasing, principalmente per i locatari. L'IFRS 16 sostituisce l’insieme preesistente di principi e interpretazioni sui contratti di leasing:

  • IAS 17 Leasing (IAS 17)
  • IFRIC 4 Determinare se un accordo contiene un contratto di locazione (IFRIC 4)
  • SIC 15 leasing operativi – incentivi (SIC 15)
  • SIC 27 Valutare la sostanza delle operazioni che coinvolgono la forma giuridica di un leasing (SIC 27).
     

Questo BDO In pratica stabilisce i requisiti dell'IFRS 16 in relazione alla classificazione e alla misurazione dei contratti di leasing dal punto di vista di locatari e locatori e confronta tali requisiti con i principi precedenti, principalmente lo IAS 17. Va notato che le indicazioni relative al locatore restano in gran parte invariate rispetto allo IAS 17, quindi il focus di questa pubblicazione riguarda i requisiti per i locatari.

Tali requisiti sono riassunti come segue:
 

Locatari

Quasi tutti i contratti di leasing sono riconosciuti nella situazione patrimoniale e finanziaria come un 'diritto d'uso' di un bene e un debito di leasing. Ci sono ridotte eccezioni a questo principio di rilevazione per i contratti di leasing in cui l'attività sottostante è di basso valore e per i contratti di leasing a breve termine (cioè quelli con una scadenza di 12 mesi o inferiore). Il bene è successivamente contabilizzato secondo il modello di costo o di rivalutazione dello IAS 16 Immobili, impianti e attrezzature (IAS 16) o come investimento immobiliare ai sensi dello IAS 40 Investimenti immobiliari. La passività e il diritto d'uso sono liquidati lungo la durata del contratto di leasing dando luogo rispettivamente a interessi passivi e a quote di ammortamento.
 

Locatori

Come indicato sopra, la guida relativa ai locatori rimane sostanzialmente invariata rispetto allo IAS 17. I locatori continuano a contabilizzare i contratti di locazione come leasing operativi o finanziari a seconda che il contratto di locazione trasferisca sostanzialmente tutti i rischi e benefici sulla proprietà dell'attività sottostante al locatario.

I contratti di leasing operativo continuano ad essere registrati come attività nella situazione patrimoniale e finanziaria e il provento di leasing è riconosciuto in quote costanti lungo la durata del contratto di leasing. Per le locazioni finanziarie, un locatore è tenuto a eliminare contabilmente l'attività sottostante e registrare un credito pari all'investimento netto nel contratto di locazione, con un utile o perdita da cessione. Il provento finanziario viene successivamente riconosciuto al tasso inerente al contratto di locazione nel periodo di locazione. 
 

Data effettiva

La data effettiva dell'IFRS 16 è per i bilanci degli esercizi finanziari che iniziano il 1° gennaio 2019. Per i locatari è consentita la scelta di applicazione retrospettiva completa (cioè rideterminando i dati  comparativi come se l'IFRS 16 fosse sempre stato in vigore), o applicando la versione retrospettiva senza riesposizione dei dati comparativi dell’anno precedente. Ciò comporta l'incidenza cumulativa dell'adozione, registrata come rettifica al patrimonio netto all'inizio del periodo contabile in cui viene  applicato il principio per la prima volta (la data di applicazione iniziale).

L'adozione anticipata di IFRS 16 è consentita, ma le entità che scelgono di farlo devono anche applicare contemporaneamente l'IFRS 15.  Le entità che scelgono di adottare anticipatamente l'IFRS 16 e applicare anche l'IFRS 15 possono scegliere diversi metodi di transizione per ogni standard. Ad esempio, un'entità che sceglie l'approccio retrospettivo modificato per l'IFRS 15 può utilizzare l'approccio retrospettivo completo per l'IFRS 16.
 

Confronto con US GAAP

L'IFRS 16 è iniziato come progetto comune tra l'International Accounting Standards Board (IASB) e la sua controparte statunitense, il Financial Accounting Standards Board (FASB). Tuttavia, le commissioni non erano d'accordo su alcuni punti e, in ultima analisi, il principio FASB differisce dallo IASB in quanto lo standard FASB mantiene le distinte categorie di contratti di leasing per i locatari con diversi requisiti contabili.  Tuttavia, sia gli IFRS che gli US GAAP richiedono che i leasing precedentemente classificati come leasing operativi siano capitalizzati e in un certo numero di aspetti chiave, i due principi contabili sono convergenti.

 

Clicca sull'immagine per consultare la pubblicazione a cura di BDO Italia S.p.A.