This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies. Please read our PRIVACY POLICY for more information on the cookies we use and how to delete or block them.
Pubblicazione tecnica:

La valutazione dell'avviamento negli IFRS. Il caso del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane

19 06 2020

La ricerca affronta la teoria e la pratica della valutazione dell’avviamento, senza trascurare i concetti fondamentali degli studi della tradizione contabile italiana ed estera. Il testo prende in esame poi il caso del Gruppo Ferrovie dello Stato, una primaria realtà economico-aziendale italiana, attiva in significative operazione di acquisizione. La natura degli avviamenti acquisiti, legati a un settore caratterizzato da investimenti duraturi, rende il caso ricco di implicazioni teoriche e pratiche su temi oggetto di dibattito come l’ammortamento dell’avviamento e la procedura di impairment.
 

Presentazione del volume

Il trattamento contabile dell'avviamento rappresenta da sempre uno dei temi più complessi e dibattuti da accademici e practitioner. La "non identificabilità" e la "non separabilità" dal complesso dei beni aziendali rendono storicamente il goodwill un vero e proprio unicum nell'alveo delle ricerche di economia aziendale ed una sorta di "dilemma" contabile. Le differenze di trattamento tra IAS/IFRS e principi contabili nazionali, attualmente esistenti, contribuiscono al dibattito sulla natura di questa posta di bilancio e su quale debba essere il suo trattamento.
Il presente lavoro si propone di indagare un caso aziendale con lo scopo di approfondire la conoscenza di: (a) natura dei processi amministrativo-contabili posti in essere per la valutazione iniziale e successiva dell'avviamento; (b) metodi e strumenti di financial accounting e management accounting utilizzati nella valutazione dell'avviamento e loro integrazione; (c) aspetti critici di valutazione dell'avviamento per fornire indicazioni pratiche. Il percorso di ricerca proposto affronta la teoria e la pratica della valutazione dell'avviamento senza trascurare i concetti fondamentali degli studi della tradizione contabile italiana ed estera. Il caso di studio è rappresentato dal Gruppo Ferrovie dello Stato, una primaria realtà economico-aziendale italiana attiva, negli ultimi anni, in significative operazione di acquisizione. La natura degli avviamenti acquisiti, legati ad un settore caratterizzato da investimenti duraturi, rende il caso ricco di implicazioni teoriche e pratiche su temi oggetto di dibattito come l'ammortamento dell'avviamento e la procedura di impairment.


Autori e curatori: Mara D'Oriano, Alessandro Gabrielli, Giulio Greco, Roberto Mannozzi, Fabiano Pica, Federico Sartini