This site uses cookies to provide you with a more responsive and personalised service. By using this site you agree to our use of cookies. Please read our PRIVACY POLICY for more information on the cookies we use and how to delete or block them.
Articolo :

Nuova definizione di intermediari finanziari: finalmente luce sulle holding industriali

08 04 2019

 

Lart. 12 del Decreto legislativo di attuazione della Direttiva "Atad" introduce nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi il nuovo art. 162-bis, recante la definizione di "intermediari finanziari", valevole sia ai fini delle imposte sui redditi che ai fini IRAP. La nuova definizione permette di risolvere alcuni dubbi interpretativi sorti in passato con riferimento alle holding industriali sia con riguardo alla normativa IRAP che agli adempimenti a loro carico.

 

Premessa 

Il D.Lgs. n. 142/2018, approvato dal governo in via definitiva il 28 dicembre 2018, emanato al fine di recepire la Direttiva UE 2016/1164 (c.d. ATAD), introduce nel nostro ordinamento tributario il nuovo art. 162-bis del T.U.I.R., attraverso il quale, per la prima volta, viene definito in modo puntuale l’ambito soggettivo degli "intermediari finanziari", delle holding finanziarie e delle holding industriali. 

La nuova definizione è finalizzata a recepire gli effetti del processo di riforma della disciplina dei soggetti operanti nel settore finanziario, già avviato dal D.Lgs. n. 141/2010, e concluso con l’emanazione del D.Lgs. n. 136/2015, recante l’attuazione della Direttiva 2013/34/UE relativa ai bilanci d’esercizio, ai bilanci consolidati e alle relative relazioni delle banche e degli altri istituti finanziari. [...]

 

Leggi l'articolo completo a cura di Alessandra Serena, Partner BDO Tax & Law e Sophia Pavanetto Manager BDO Tax & Law pubblicato su Bilancio e Reddito d'impresa 04/19